Scopri la produzione del Prosciutto Cotto

Produzione Prosciutto Cotto

 

La produzione del Prosciutto Cotto Ferrarini, oggi come all’ora

Molte sono le false credenze da cui è avvolta la produzione del Prosciutto Cotto. Oggi vogliamo svelare qualche “segreto” su come viene creato questo prodotto, ormai da secoli radicato nella tradizione italiana, ma ancora molto discriminato.

Da 60 anni a Villa Rivaltella produciamo il nostro Prosciutto Cotto senza glutine e senza lattosio, nel rispetto delle tradizioni e del nostro territorio.

La produzione del Prosciutto Cotto avviene partendo dalle cosce di suino, quindi dalla stessa “materia prima” del Prosciutto Crudo. Esse vengono prima disossate, poi salate in salamoia e quindi sottoposte a cottura. La salamoia esalta il gusto del prodotto grazie alla presenza del sale e soprattutto di alcuni aromi naturali che sono caratteristici di ciascun produttore: rosmarino, aglio, coriandolo e ginepro solitamente non mancano mai, ma non esiste una ricetta prefissata. Dal 1956, quando il Prosciutto Cotto Ferrarini ha preso vita, usiamo la ricetta originale a base di 21 erbe aromatiche, per garantirti lo stesso gusto che assaporavi già da bambino e che oggi, se vuoi, puoi riscoprire ogni giorno, per tornare a provare le emozioni più semplici, quelle vere e spontanee per tutta la famiglia. Il sapore di emozioni che non hanno età.

Ma la produzione del Prosciutto Cotto continua. La sua forma tipica deriva dal fatto che le cosce vengono pressate in appositi stampi metallici e cotte a vapore mentre sono ancora al loro interno. Le caratteristiche di queste fasi influiscono  pesantemente sulla qualità del prodotto finito: nei prosciutti cotti di pregio, come per il nostro Prosciutto Cotto, la disossatura avviene senza incidere le masse muscolari; la salamoia non contiene polifosfati che agiscono negativamente sul rapporto calcio\fosforo dell’organismo; Lauro Ferrarini fu il primo a produrre il Prosciutto Cotto senza Polifosfati aggiunti: una vera e propria rivoluzione nel settore. La cottura è lenta per arrivare fino al cuore del prodotto: il risultato finale è un prosciutto dal colore rosa né troppo acceso né pallido, con uno strato di grasso bianco; la fetta al taglio si sbriciola e non è troppo umida o secca.

La fragranza dolcemente aromatizzata, il delicato colore rosa marezzato, il goloso sapore rendono inconfondibile tra tanti il Prosciutto Cotto Ferrarini. Scopri tutte le fasi della sua lavorazione sul nostro sito https://www.ferrarini.com/produttori-di-prosciutto-cotto

Visita anche il nostro Shop Online per scoprire tutti i nostri prodotti e assaporate il gusto delle cose genuine.

 

Ferrarini
Ferrarini

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *