Riprende il nostro viaggio: Sapori d’Italia arriva in Molise

blog sapori d'italia molise

 

Il Molise, una regione che ha tanto da raccontare

Il Molise non esiste”, una provocazione per contrastare un diffuso atteggiamento verso una regione di cui poco si conosce.  Una piccola regione che a stento si individua nelle cartine, ma che riserva tanti luoghi da visitare, tanti sapori da scoprire, tanti piatti da gustare e botteghe in cui acquistare.
Scopriamoli nel nostro viaggio con Sapori d’Italia.

Dal 1963 il Molise è una regione a sé, prima esisteva infatti quella degli Abruzzi e Molise. E’ una terra tutta da scoprire nelle sue oasi naturali protette, nelle sue città e nei suoi borghi, nella semplicità della sua gente fiera della propria identità. Poco più di 4400 chilometri quadrati, un alternarsi continuo di colline, laghi, cascate, montagne intervallati da città, paesi, borghi custodi gelosi di una vita ancora “a misura d’uomo”.

I LUOGHI
Il Molise ha tanto da offrire sia nella stagione estiva che invernale.
Forse non tutti sanno che la vetta più alta del Molise è il Monte Meta, 2.242 metri, situata al confine tra Lazio e Abruzzo e qui le località montane vantano impianti sciistici all’avanguardia.
Il Molise può vantare anche un tratto di costa molto apprezzato; meno attrezzato delle mete più note dell’adriatico ma proprio per questo ancora più bello e autentico.
Una delle località più note è Termoli, il cui borgo si affaccia sulla spiaggia da un promontorio, con il castello aragonese che domina il mare. Termoli è vissuta come luogo di passaggio per i turisti pronti ad imbarcarsi per le isole Tremiti ma una passeggiata tra i vicoli del centro storico, merita sicuramente una tappa.
Campobasso è il capoluogo, sorge a 700 metri di altezza e il nome della città deriva dalla fondazione della città nuova, costruita nel “campo in basso” nel 1814.
Una tappa d’obbligo per chi sceglie di venire in Molise è il Santuario dell’Addolorata a Castelpetroso, immenso, affascinante, bellissimo, con il suo stile neogotico, incastonato in una valle verde: sembra un castello delle fiabe!

I SAPORI
La produzione casearia è sicuramente la tipicità più nota del Molise.
Il Caciocavallo di Agnone (il miglior Caciocavallo del Centro Sud!) fatto con latte crudo di vacca, dal gusto delicato che diventa sempre più piccante e sapido con la stagionatura. La Stracciata, a pasta filata, che si consuma subito, oppure dopo qualche giorno, quando diventa spalmabile. La Treccia di Santa Croce di Magliano, dalla pasta semidura filata: nel vederla così non sembrerebbe un formaggio, ma più una decorazione artistica, i pastori infatti la portano a tracolla durante i festeggiamenti del patrono. Il Formaggio di Pietracatella, maturato nelle mogie, grotte di tufo tipiche e il Caprino di Montefalcone, messo a invecchiare utilizzando un particolare utensile appeso al soffitto di legno chiamato cascera.
Tanti formaggi che, se sentite un molisano: aspettano solo la griglia!
Ai formaggi si accompagnano altrettanti salumi tipici. La ventricina è il più famoso, molto piccante per il condimento a base di finocchietto selvatico, polvere di peperone e pepe. La Signora di Conca Casale, un salume per ricchi: originariamente destinato alla borghesia e prodotto dalle donne più anziane di Conca Casale, un comune di circa 200 abitanti in provincia di Isernia, prevede l’utilizzo nell’impasto anche del filetto; ha un sapore deciso, in cui spiccano i sentori di carne cruda e spezie come finocchietto e coriandolo e si accompagna con la tipica “pizza scimia”, una focaccia realizzata con l’impasto avanzato dal pane, olio d’oliva e semi di finocchio selvatico.
Tra i salumi più celebri la salsiccia di fegato di Rionero Sannitico, la Soppressata del Molise fatta con lombo e capocollo di maiale con l’aggiunta di modiche quantità di lardo, il Capofreddo, un insaccato di maiale cotto, fatto con gli scarti dell’animale, in particolare testa e zampe, ma spesso anche cotenna e lingua.

LA CUCINA
Si inizia con un aperitivo tipico delle zone rurali dell’Alto Molise, lo Scattone, che come dicono i locali “apre lo stomaco”: qualche mestolo della pasta in cottura, acqua compresa, un bicchiere di vino rosso e un pizzico di peperoncino.
Tra il mare e la montagna, la cucina molisana ha una fortissima tradizione contadina e pastorale ma non mancano i piatti di pesce: dall’appetitoso “U bredette”, il Brodetto di pesce alla termolese con l’inconfondibile peperone verde alle rustiche paste come le sagne che si sposano con i fagioli di Riccia o i cavatelli che si mangiano con la ventricina o i crioli, spaghetti alla chitarra abbinati al tartufo molisano. Non tutti sanno infatti che il Molise è uno dei maggiori produttori nazionali di tartufo che, lontano da ogni tipo di contaminazione e inquinamento, viene molto apprezzato anche all’estero.
Tra le altre cose che non si conoscono del Molise, anche il fatto che i fusilli sono un formato di pasta di origine molisana che poi si è diffuso nel resto del paese. Un piatto immancabile su una tavola che si rispetti i fusilli alla molisana, conditi con un sugo di carne d’agnello.
L’agnello è l’ingrediente di tanti secondi piatti molisani come le testine d’agnello cotte insieme alle tipiche patate lunghe di San Biase sotto una coppa di ferro ricoperta di brace.

LE BOTTEGHE
Botteghe di qualità, vere e proprie boutique gastronomiche, particolarmente legate al marchio e ai prodotti Ferrarini che sanno vendere con la giusta filosofia: in Molise trovi proprio queste!

Casa del Parmigiano dei F.lli Bobbo www.bobbopaolo-casadelparmigiano.it
Punto vendita: via Polonia, 37 – Termoli (CB) Dove trovarci 
Punto vendita: Corso Umberto I° 14 – Termoli (CB) Dove trovarci 
A Termoli, e non solo, Casa del Parmigiano è sinonimo di qualità, assoluta! I fratelli Bobbo hanno sposato fedelmente la filosofia Ferrarini proponendo davvero tutte le migliori specialità, dal prosciutto cotto di Alta Qualità al prosciutto di Parma (solo il top di gamma!), dal Parmigiano Reggiano DOP all’aceto balsamico di Modena IGP. Prodotti che vanno a completare un’offerta di assoluta eccellenza fatta di prodotti tipici e non solo, dal lontano 1960.

Caseificio Valmolise dei f.lli Di Paola srl  https://www.caseificiovalmolise.it/
S.S. 87, 87 – Busso (CB)
 Dove trovarci
Punto vendita: Viale Principe di Piemonte 79/81 – CampobassDove trovarci
Il Caseificio Valmolise dei Fratelli Di Paola produce da più di sessant’anni formaggi freschi e stagionati di eccellenza nel rispetto della più antica tradizione casearia molisana: una lunga storia di produzione artigianale ma tecnologicamente all’avanguardia. Una filosofia che ben si sposa con Ferrarini, dal quale il Caseificio acquista il prosciutto cotto di Alta Qualità Selezione Accademia.

Sapori & Sapori, Via Monsignor Secondo Bologna, 17 – Campobasso Dove trovarci
Nel centro della città vende i prodotti tipici del territorio, buoni, freschi, genuini e serviti con la gentilezza e la cordialità, quella di una volta. Nel ricco banco salumi e formaggi spiccano prodotti top di gamma Ferrarini, il prosciutto cotto Accademia e il prosciutto di Parma Big Storico.

Botteghe dunque rappresentative delle migliori tradizioni e dei prodotti del territorio e proprio per questo hanno anche piacevolmente aderito Sapori d’Italia-Ricette di famiglia, l’iniziativa Ferrarini che vuole far conoscere le ricette di famiglia più buone d’Italia.

Continuate a seguirci nel nostro viaggio e se vi siete persi qualche tappa andate al nostro blog

Fonti:
https://www.gamberorosso.it/notizie/articoli-food/cucina-molisana-l-abc-dei-prodotti-e-dei-piatti-della-regione/
https://www.lacucinaitaliana.it/storie/luoghi/il-molise-esiste-in-cucina-soprattutto/

 

 

Ferrarini
Ferrarini

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *