Continua il viaggio Sapori d’Italia Ferrarini che oggi sceglie Firenze

Firenze Sapori d'Italia

 

Un motivo in più per visitare Firenze? Il clima natalizio che è nell’aria.

Firenze, città d’arte spettacolare, non c’è dubbio, da visitare in qualunque stagione dell’anno, da soli o in coppia, con i bambini o con gli amici: qualunque sia il vostro viaggio, non potrà che sorprendervi. Oggi vi invitiamo a scoprire Firenze sotto una luce nuova, quella delle luci di Natale.

Conosciuta come “la culla del Rinascimento”, Firenze è un vero e proprio museo a cielo aperto. I suoi monumenti e i suoi palazzi più importanti sono tutti a portata di “passeggiata”, all’insegna della cultura e della bellezza.
E con il Natale tutto diventa magico a Firenze. L’arte e l’architettura della città si sposano alla perfezione con le luci natalizie, di mille colori e mille forme.

I LUOGHI
La visita di Firenze non può che cominciare da Santa Maria del Fiore, il Duomo di Firenze, cuore e simbolo della città. Ogni giorno, migliaia di turisti e passanti affollano questa piccola area compresa tra il maestoso Duomo del Brunelleschi, il Campanile di Giotto che svetta con i suoi 85 metri sul lato, e il Battistero. Santa Maria del Fiore è per dimensioni la terza basilica al mondo, preceduta da quella di San Pietro a Roma e St. Paul a Londra!
Il mercatino di Natale riempie una delle piazze più belle della città e più amate dai fiorentini, Piazza Santa Croce sulla quale si affaccia la basilica gotica francescana che custodisce immense opere d’arte: affreschi di Giotto, cappella Pazzi de’ Brunelleschi, crocifisso di Cimabue, oltre che la tomba di Michelangelo e Galileo Galilei.
Continua la passeggiata, tra gente che cammina frettolosamente per le vie del centro con pacchetti e pacchettini, ed arriviamo alla piazza più famosa, Piazza della Signoria, con il trecentesco Palazzo Vecchio e le antiche sculture come quella del Marzocco di Donatello, il possente leone appoggiato sull’emblema con il giglio fiorentino.
Ed ecco una lunga fila si intravede, siamo arrivati alla Galleria degli Uffizi, uno dei musei più celebri e visitati al mondo, aperto al pubblico dal 1591, nel quale si ripercorre l’arte italiana, e non solo, dal primo Medioevo fino al Settecento.
Uno spettacolo a cui non bisogna mancare nel periodo natalizio è quello dei giochi di luce su Ponte Vecchio, uno dei simboli della Firenze storica, con le sue botteghe artigiane – un tempo macellerie, oggi raffinati negozi di orafi.
Arriviamo al Giardino di Boboli, il parco privato della dimora residenziale di Palazzo Pitti; splendido esempio di giardino all’italiana con i suoi 45.000 metri quadrati, ad ogni angolo sorprende con uno scorcio, una statua, un monumento inatteso e fantastico.
Allontanandosi dal centro, Firenze continua a sorprendere dall’alto di Piazzale Michelangelo, l’enorme terrazza panoramica da cui godere una vista spettacolare della città, con i suoi ponti che si susseguono eleganti, illuminati dalle luci della città che si riflettono sullo specchio d’acqua dell’Arno.

I SAPORI
Carni fresche e frattaglie della Cinta Senese, la castagna del Monte Amiata, l’olio toscano Igp, il  Vitellone bianco dell’Appennino Centrale, la mortadella di Prato, il pecorino toscano, il prosciutto toscano, i salamini italiani alla cacciatora e il pane senza sale, meglio conosciuto come “sciocco”: sono queste le eccellenze del palato che già può vantare Firenze, sono i prodotti certificati come Dop, Igp e Stg. La Toscana del resto conferma la fama che nell’immaginario mondiale ha, quella di una terra di meraviglie paesaggistiche, culturali e gastronomiche, dando (e anche Firenze non manca di fare la sua parte) un sostanzioso contributo al raggiungimento del primato italiano.

LA CUCINA
Il clima invernale, che anticipa il Natale, invita ad affondare il cucchiaio nella ribollita, una delle zuppe toscane più famose o nella minestra di pane: tipici esempi di come gli avanzi siano sempre più buoni il giorno dopo, anzi, a volte anche tre.
Tutti vanno a Firenze per un motivo ben preciso, immergersi nell’arte come in nessuna città al mondo e …conquistarsi una schiacciata dopo essersi sottoposti a ore di coda: unta, salata e croccante, cotta nel forno a legna preferibilmente, semplice o ripiena!
All’insegna di uno street food impegnativo, il lampredotto, tipicamente fiorentino, rimane una delle specialità più ricercate: due fette di pane (semelle) riempite di succulente interiora.
Del resto la relazione tra Firenze e i piatti a base di interiora è felice e duratura, come nella trippa alla fiorentina, un secondo piatto molto gustoso, che con un po’ di pane sciocco assicura un’eccellente scarpetta.

LE BOTTEGHE
Ferrarini e il suo Prosciutto Cotto ci portano alla scoperta di botteghe d’eccellenza, “a regola d’arte”, degne di una città come Firenze.

Alimentari Innocenti, Via di Villamagna 75, Loc. Candeli – Bagno a Ripoli (FI) Dove trovarci
Il Bar Alimentari Innocenti nasce a Candeli nel 1946. Recentemente rinnovato il locale offre gustosi prodotti locali e un’ampia scelta di prodotti di gastronomia e salumeria di alta qualità come il Prosciutto Cotto Ferrarini e il Prosciutto Crudo Big Storico, il top di gamma.

Macchi Alimentari, via Livornese 15 – Empoli (FI) Dove trovarci
Qui si possono davvero riscoprire i sapori di una volta: gastronomia, pane, schiacciata e dolci di produzione casalinga, formaggi e salumi di qualità come il Prosciutto Cotto Selezionato Accademia Ferrarini.

Forno Macucci Via IV Novembre 87- San Casciano in Val di Pesa (FI) Dove trovarci
Una squadra giovane e vincente: Domenico con Valentina, Francesca e Vanessa e le colleghe sono pronti ad offrirvi delizie dolci e salate, home made con materie prime scelte e di qualità. Qui trovate il Prosciutto Cotto e il Prosciutto Crudo della linea Big Storico Ferrarini, il meglio della salumeria!

Delicatezze Gastronomiche di Giorgio e Romeo Via Anton Francesco Doni, 16R – Firenze Dove trovarci
Fedelissimi a Ferrarini e al suo Prosciutto Cotto Selezionato Accademia, il prosciutto cotto fatto a regola d’arte.
Tappa gourmet da non perdere nel vostro viaggio a Firenze!

Forno Gastronomia Becagli Via di Barbano 3/5/7- Firenze Dove trovarci
Da Becagli sanno davvero come prendere tutti per la gola! Con la schiacciata (ottima!), con primi,  secondi e dolci, fatti solo con ingredienti di primissima qualità, con salumi d’eccellenza come quelli Ferrarini.

Bitto Gastronomia, P.zza Rapisardi 10 – Sesto Fiorentino (FI) Dove trovarci
Formaggi, salumi, frutta, verdura, vino e tanto altro: Bitto Gastronomia mette la qualità al primo posto! Per questo sceglie il Prosciutto Cotto migliore, quello Ferrarini. Servizio di asporto e consegna direttamente a domicilio.

Continuate a seguirci nel nostro viaggio e se vi siete persi qualche tappa andate al nostro blog 

Ferrarini
Ferrarini

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *