Ricette Sapori d’Italia: a Palermo si mangiano le arancine

arancine ricetta

 

Le Arancine, regine dello street food

Arancine o arancini, questo è il problema…In realtà di fronte a queste gustosissime specialità non sussiste nessun problema. Tutti sono d’accordo: arancine o arancini che siano, sono tutti buonissimi!

Nel nostro ultimo blog Sapori d’Italia siamo andati a Palermo e abbiamo scoperto che Palermo è anche e soprattutto la città del “cibo da strada“: il tanto noto street food a Palermo non è una moda, fa parte della tradizione! E tra le regine dello street food ci sono sicuramente le arancine.
L’origine di questa pietanza, come di tutte quelle a base di riso nell’Italia meridionale, è da far risalire alla dominazione araba; gli Arabi avevano infatti l’abitudine di appallottolare un po’ di riso allo zafferano nel palmo della mano, per poi condirlo con la carne di agnello.

Ma si dice “arancino” o “arancina”? Nella Sicilia occidentale, a Palermo la chiamano “arancina”, dalla tipica forma tonda; nella parte orientale della Sicilia invece si usa utilizzare il termine “arancino”, dalla forma appuntita che ricorda l’Etna.
Anche l’Accademia della Crusca si è pronunciata ufficialmente in merito:Il gustoso timballo di riso siculo deve il suo nome all’analogia con il frutto rotondo e dorato dell’arancio, cioè l’arancia, quindi si potrebbe concludere che il genere corretto è quello femminile: arancina. Ma non è così semplice”.  Sembrerebbe, quindi, che la forma corretta nell’italiano standard sia al femminile, mentre quella dialettale più comune sia al maschile. La conclusione: “Al di là di alcune rivendicazioni permeate da inutili campanilismi […] il nome delle crocchette siciliane ha sia la forma femminile sia la forma maschile, determinate dall’uso diatopicamente differenziato”.
Che siano “maschio o femmina”, che siano  a punta o rotonde, sono sempre buonissime e gustosissime!

Le varietà di arancine sono infinite: dalle classiche con ragù di carne di maiale e piselli o burro e besciamella, a quelle al nero di seppia, con i funghi, alla Norma con le melanzane…. Ai più piccoli piace tanto la versione dolce, ripiena di cioccolato o crema di ricotta.

Oggi proviamo una ricetta veloce e golosa: le arancine con prosciutto cotto Ferrarini.
Il cotto Ferrarini, inconfondibile nel suo profumo e nella sua morbidezza, è l’ingrediente perfetto per arancine da “prendere tutti per la gola”.

INGREDIENTI per 8 arancine
– 500 g riso Arborio superfino
– 1 litro e mezzo di acqua
– 50 g burro NON OGM Ferrarini 
– 100 g Parmigiano Reggiano NON OGM 
– 1 bustina di zafferano
– pane grattugiato
– olio di semi di arachide per friggere

Per il ripieno
- 250 g mozzarella
– 150 g prosciutto cotto Ferrarini, in una fetta spessa

PREPARAZIONE
Preparare il riso il giorno prima. Mettere a bollire l’acqua, aggiungere il sale quindi cuocere il riso secondo i tempi riportati sulla confezione. Trascorsi 15 minuti circa, aggiungere una bustina di zafferano; aggiungere il burro e il Parmigiano Reggiano grattugiato e mantecare bene.
Stendere il riso su una teglia da forno, ben distribuito. Coprire con un canovaccio e lasciate a temperatura ambiente per tutta la notte.
Il giorno dopo, scolare bene la mozzarella, lasciandola all’interno di uno scolapasta. Tagliare il prosciutto cotto e la mozzarella a dadini.
Con le mani bagnate muovere il riso; prendere un pugno di riso, dandoli la forma tondeggiante. Creare una cavità al centro e inserire 2/3 dadini di prosciutto cotto e mozzarella. Prendere una piccola quantità di riso, chiudere la cavità e formare una palla liscia e compatta.
Proseguire fino a terminare gli ingredienti e mettere le arancine su un foglio di carta da forno.
Scaldare l’olio. Passare ciascuna arancina nel pane grattugiato, quindi immergerla nell’olio caldo finché saranno dorate. Estrarre le arancine con una schiumarola e asciugarle nella carta assorbente.

Fonti
https://www.lacucinaitaliana.it/news/in-primo-piano/arancino-o-arancina-il-dibattito-linguistico-sulla-specialita-siciliana/
https://accademiadellacrusca.it/it/consulenza/si-dice-arancino-o–arancina/1043
https://www.gamberorosso.it/notizie/storie/arancina-o-arancino-come-si-dice-secondo-la-crusca-e-oxford-english-dictionary/

 

Ferrarini
Ferrarini

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *