Ricetta Sapori d’Italia: i Saltimbocca alla romana

saltimbocca ricetta

 

Con il Prosciutto di Parma Ferrarini prepariamo i saltimbocca alla romana

Nel nostro blog Sapori d’Italia vi abbiamo dato un assaggio dei sapori e dei piatti tipici della cucina romana.
Oggi vi invitiamo a prepararne uno con noi: è la volta dei saltimbocca alla romana.

I saltimbocca alla romana, un piatto dalle origini piuttosto antiche e radicate non solo nella cucina popolare, ma anche nel mondo della cuisine raffinata.
Per la prima volta ne parla il noto gastronomo Pellegrino Artusi nel suo celebre trattato “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”, dopo averli gustati nell’antica trattoria romana Le Venete, in Via di Campo Marzio, un luogo di ritrovo molto in voga alla fine dell’Ottocento.
Ma nonostante le diverse testimonianze scritte, le origini del piatto restano dubbie. Tanti scrittori rivendicano la provenienza bresciana, salvo poi averne riconosciuto l’adozione romana per la dilagante diffusione che questa ricetta ha avuto su tutto il territorio capitolino.
Del resto, lo spirito di questa ricetta si ritrova nel suo stesso nome, un piatto goloso, che non può che… saltare direttamente in bocca!
Si legge anche che i saltimbocca siano il secondo piatto più noto all’estero, subito dopo gli spaghetti.

Ora prendiamo anche voi per la gola con la nostra ricetta dei saltimbocca alla romana, preparati con il nostro Prosciutto di Parma.

SALTINBOCCA ALLA ROMANA

Ingredienti per 4 persone
- 8 fettine di vitello
– 4 fette di Prosciutto di Parma Ferrarini
– 40 g Burro NON OGM Ferrarini
– salvia
– vino bianco secco
– sale

Preparazione
Appiattire bene le fettine di vitello. Al centro di ognuna sistemare mezza fetta di Prosciutto di Parma e su questa una foglia di salvia. Fissate insieme carne, Prosciutto e salvia, infilzandoli con uno stecchino.
In una padella far riscaldare il burro e quando sarà spumeggiante unire i saltimbocca in uno strato. Far rosolare a fiamma viva, da entrambi i lati, poi salare e irrorare i saltimbocca con circa un quarto di bicchiere di vino.
Lasciar evaporare continuando la cottura per circa 5 minuti. Sgocciolare la carne, metterla in un piatto e tenerla in caldo.
Portare sul fuoco il fondo di cottura e stemperarlo con un mestolino d’acqua calda, lasciando sobbollire per un minuto; versare l’intingolo sui saltimbocca e servire.

Vi siete persi qualche tappa di Sapori d’Italia? Andate al nostro blog e farete un gustosissimo viaggio attraverso il nostro Paese accompagnati anche dal prosciutto cotto Ferrarini!

Ferrarini
Ferrarini

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *