Ribollita, una ricetta tipica toscana

Ribollita

 

Sapori d’Italia ci porta anche alla scoperta della ribollita. 

Il clima invernale, che anticipa il Natale, invita ad affondare il cucchiaio nella ribollita, una delle zuppe toscane più famose.

Un piatto invernale per eccellenza, una ricetta tipicamente toscana: ecco la ricetta della ribollita.
La sua preparazione non è certo delle più rapide ma la soddisfazione, una volta a tavola, sarà grande: la ribollita è un vero e proprio “comfort food”! Del resto tutta la cucina toscana è un vero e proprio “comfort food”, come abbiamo avuto modo di scoprire nel nostro viaggio Sapori d’Italia a Firenze.

Non ce ne vogliano i toscani “doc”…ecco la ricetta della ribollita che vede tra gli ingredienti anche il Prosciutto Crudo Ferrarini.

INGREDIENTI per 4 persone:

  • 300 grammi di fagioli cannellini secchi
  • 200 grammi di cavolo nero
  • 4-5 foglie di cavolo verza
  • 6-7 cimette di cavolfiore
  • 7-8 foglie di bietola
  • 2 zucchine piccole
  • 2-3 coste di sedano
  • 1 o 2 cipolle
  • 1 carota grande
  • 1 o 2 patate
  • 2 pomodori maturi sodi
  • 1 fetta di pane a persona
  • 80 grammi di Prosciutto Crudo Ferrarini in una sola fetta
  • Parmigiano Reggiano DOP Ferrarini grattugiato
  • 1 rametto di rosmarino
  • 2-3 rametti di timo
  • Sale
  • olio extravergine di oliva

PREPARAZIONE

  • Mettere a bagno i fagioli in acqua fredda per 12 ore.
  • Risciacquare i fagioli e metterli a cuocere per un’ora con 3 litri d’acqua. Attenzione! l’acqua di cottura dei fagioli servirà poi per cuocere le verdure; aggiungere il sale solo qualche minuto prima di spegnere il fuoco.
  • Mentre i fagioli sono in cottura, fare un mazzetto aromatico con timo e rosmarino legandolo con lo spago da cucina.
  • Pulire e lavare le verdure, tagliarle a cubetti e striscioline, avendo cura di tenerle separate.
  • In una pentola capiente mettere l’olio quindi aggiungere la cipolla, il sedano e la carota; iniziare la cottura a fuoco medio, dopo qualche minuto aggiungere la patata quindi, dopo aver atteso qualche minuto aggiungere il cavolo nero, la verza e il cavolfiore. Continuare la cottura per qualche minuto, quindi aggiungere la zucchina e la bietola e per ultimo il pomodoro (a questo punto sono trascorsi circa 15 minuti di cottura).
  • Salare e far cuocere le verdure con la loro acqua per circa 20 minuti, girando di tanto in tanto; aggiungere il mazzetto aromatico e metà dell’acqua di cottura dei fagioli. Cuocere per altri 20 minuti, unire i fagioli con la loro acqua rimanente e cuocere per altri 5 minuti, se necessario, aggiustando di sale. Togliere il mazzetto aromatico, aggiungere i dadini di prosciutto crudo e dopo due minuti spegnere il fuoco.
  • Tostare il pane tagliato a cubetti.
  • Mettere in ogni piatto una manciata di cubetti di pane, versare sopra la zuppa bollente e spolverare con Parmigiano Reggiano.

E ora godetevi una fumante ribollita, vi verrà voglia sicuramente di andare presto a Firenze per gustare l’originale.

Fonte:
https://blog.giallozafferano.it/zialora/ribollita/

Ferrarini
Ferrarini

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *