Ricetta Sapori d’Italia: i Calcioni Molisani

ricetta calcioni

 

Dal Molise i calcioni ripieni con il Prosciutto Crudo Stagionato Ferrarini

Nel blog della scorsa settimana vi abbiamo stimolato l’appetito con alcuni piatti tipici, oggi vi vogliamo proporre una ricetta altrettanto tipica, molto facile da replicare: i Calcioni molisani. E noi li facciamo con il nostro Prosciutto Crudo stagionato Ferrarini… irresistibili a tutti!

Divisa tra il mare e la montagna, la cucina molisana ha una fortissima tradizione contadina, con la produzione casearia e salumiera ricchissima e gustosissima. Prepariamo i Calcioni molisani, detti Caggiuni, ovvero i calzoni fritti ripieni di gustosissima ricotta, appetitoso provolone e saporito prosciutto crudo stagionato, Ferrarini naturalmente.

Ingredienti per 4 porzioni:
– 400 gr di farina
– 2 uova
– 100 gr di strutto
– sale q.b.
– succo di un limone

Per il ripieno:
– 100 gr Prosciutto Crudo stagionato Ferrarini tagliato, in fette spesse
– 400 gr ricotta di pecora
– 100 gr di formaggio provolone piccante
– prezzemolo
– sale q.b
– 2 tuorli d’uovo
– pepe bianco
– olio extravergine d’oliva

Su un tagliere facciamo la fontana con la farina, mettere le uova, un pizzico di sale, il succo di limone e lo strutto a fiocchetti. Impastare bene fino ad avere la pasta liscia e omogenea; avvolgerla nella pellicola e farla riposare per mezz’ora circa.
Prepariamo il ripieno. Amalgamare la ricotta con i tuorli, aggiungere il prosciutto crudo e il provolone tagliati a dadini, il prezzemolo tritato quindi aggiustare con sale e aromatizzare con una macinatina di pepe. Impastare fino ad ottenere una palla piuttosto soda. Lasciare riposare.
Dividere in quattro l’impasto e passare con la macchinetta o con il mattarello per ottenere una sfoglia abbastanza sottile.
Disporre su due strisce grosse noci di ripieno a distanza di 5 cm l’uno dall’altra e coprire con le altre strisce. Premere intorno al ripieno, quindi ritagliare i calcioni con un tagliapasta.
Friggere i calcioni, pochi alla volta, in abbondante olio bollente finché risultano ben dorati; toglierli dall’olio con il padellino forato, sgocciolarli sulla carta assorbente e gustarli ben caldi.

Scopri tante altre ricette sul nostro blog…e buon appetito!

 

 

 

Ferrarini
Ferrarini

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *