Ricetta Sapori d’Italia: i balanzoni bolognesi

ricetta balanzoni sapori d'italia

 

Balanzoni in tavola per festeggiare il Carnevale

Carnevale è nell’aria…festeggiamolo come vuole la migliore tradizione bolognese, protagonista del nostro ultimo blog Sapori d’Italia alla scoperta dei luoghi, dei sapori e delle migliori botteghe che scelgono Ferrarini nel nostro bel Paese.

balanzoni sono una pasta fresca ripiena tipica bolognese che prende il nome dalla maschera del dottor Balanzone. Un tempo infatti i balanzoni venivano consumati solo per Carnevale.
Vengono anche chiamati anche tortelli matti perché sono nati per riciclare gli avanzi di ripieno dei tortellini; e per realizzarli si utilizza proprio la stessa tecnica dei tortellini.
Il condimento più classico dei balanzoni bolognesi è burro e salvia ma vengono servirti anche con condimenti a base di panna  o mascarpone, arricchiti con salsiccia, prosciutto o come facciamo qui con lo speck.

RICETTA: I BALANZONI 

Ingredienti per 4 persone:

– 30o g spinaci
– 300 g farina
– 3 uova
– 180 g ricotta vaccina
– 80 g mortadella Bologna Ferrarini
- 100 g Parmigiano Reggiano DOP NON OGM Ferrarini grattugiato
– noce moscata
– 40 g burro NON OGM Ferrarini
– 100 g speck Ferrarini 
– q.b.sale
– q.b.pepe
– salvia

Preparazione
Eliminare i gambi dalle foglie degli spinaci e lavarli accuratamente cambiando l’acqua più volte per eliminare la terra. Una volta asciugati, mettere in una casseruola gli spinaci e una tazza di acqua; cuocete per 5 minuti. Scolare gli spinaci e strizzarli accuratamente in modo che risultino ben asciutti . Tritare finemente 130 grammi di spinaci cotti.
Procedere con la preparazione del ripieno.  Tritare la mortadella e unirla alla ricotta, al Parmigiano, all’uovo con 80 grammi di spinaci e noce moscata; regolare di sale e pepe e mescolare finché tutti gli ingredienti sono ben amalgamati.
Disporre la farina a fontana; al centro versare due uova, i 50 grammi di spinaci rimasti; lavorare con una forchetta, unendo la farina  fino a formare un panetto elastico; avvolgere il panetto  nella pellicola trasparente e mettere a riposare per una mezz’ora circa.
Tirare la pasta con la macchina o con il mattarello fino a raggiungere uno spessore di pochi millemetri. Fare dei quadrati di circa 6/7 cm per lato e aggiungere in ciascuno una noce di ripieno. Chiudere i balanzoni a triangolo, sovrapporre le punte tra di loro. Lasciando l’indice al centro si dovrà creare un buco, come un tortellino!
Continuare fino a terminare il composto.
Lessare la pasta in acqua bollente salata per 4/5 minuti.
Far dorare in una padella il burro con qualche foglia di salvia e lo speck tagliato a dadini.
Versare i balanzoni in padella e saltarli per pochi minuti con il Parmigiano, quindi servirli a tavola.

 

 

Ferrarini
Ferrarini

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *