#iorestoacasa, consigli utili per la spesa

spesa

 

Una spesa organizzata, intelligente e senza sprechi, con accorgimenti semplici.

Questo periodo ha sicuramente travolto la nostra vita, in tutti gli aspetti, in tutte le attività quotidiane, come il gesto semplice di fare la spesa. Facciamo tesoro dell’esperienza dell’ultimo periodo per raccogliere alcuni consigli semplici ma utili.

Una routine, un gesto banale, come quella di fare la spesa è diventato improvvisamente molto più complicato del solito. Fare la spesa all’interno del proprio comune, da soli e non con tutta la famiglia, con mascherina e guanti monouso, a distanza di 1 metro sia fuori che all’interno, facendo in modo di uscire il meno possibile; queste le direttive da rispettare per la sicurezza di tutti. Certo è che modificare le proprie abitudini, adattarsi alle regole, anche nel fare la spesa, ha generato subito tanta confusione e tanto panico: un vero e proprio assalto ai supermercati con inevitabili problemi di sicurezza e, non da ultimo, tanti sprechi.
Allora facciamo tesoro dell’esperienza dell’ultimo periodo per segnarci cose che, se prima davamo per scontato, ora si rivelano importanti per una spesa intelligente, senza sprechi e senza stress. Eccone alcune, semplici ma utili.

- Lista dettagliata delle cose da comprare
Non è mai stato vero come oggi: preparare a casa una lista dettagliata alla luce di una organizzata programmazione della settimana riduce i tempi e lo stress del fare la spesa.
Gli ingressi scaglionati costringono a velocizzare il tempo all’interno del negozio e questo non consente la calma necessaria per fare una spesa ragionata, dimenticando quello che serve e arraffando prodotti dei quali in realtà non c’è bisogno. Pensiamo allora al menù settimanale e segnamoci tutto il necessario.

- Ordine in dispensa
Una lista della spesa ragionata nasce, oltre che da una personale organizzazione, da una dispensa ordinata. L’ordine aiuta a tenere sotto controllo le scadenze e a non comprare prodotti inutili. Alcuni “consigli della nonna”? Se scegliamo di conservare pasta e riso in contenitori di vetro, dobbiamo stare attenti che si chiudano ermeticamente per evitare l’infestazione di “farfalline”; conserviamo spezie, olio e aceto  all’interno, sono prodotti che prediligono ambienti lontani dalla luce e dal calore; per tenere lontani gli insetti dalla dispensa possiamo prendere un’arancia e infilzarla con dei chiodi di garofano.

- Cosa comprare
Sui prodotti a lunga conservazione o surgelati, non ci si pone nessun problema.
Sul fronte del “fresco” attenzione alle scadenze! Preferite i prodotti di stagione, ricchi di nutrienti, ma per frutta e verdura fresca attenzione a non fare incetta di prodotti che durano poco. Se volete farvi una piccola scorta preferite le patate, le mele, kiwi, la frutta secca ideale anche per snack e spuntini: inutile comprare un’intera rete di limoni o di cipolle e poi buttarli! Così le banane, una volta mature, durano pochi giorni; e ricordatevi di non metterle in frigo: il freddo le danneggia e altera il processo di maturazione.
Cosa fare se ci si accorge di aver comprato frutta e verdura in eccesso? Potete lavarle, tagliarle e congelarle. Le verdure, certo non avranno la consistenza ideale per essere fritte o grigliate ma potranno essere saltate in padella o utilizzate per arricchire il minestrone.
Carne e pesce possono essere acquistati e congelati, meglio se già porzionati in base alla quantità che si ritiene necessaria. Per la carne e per il pesce, ma più in generale per tutti gli alimenti messi in congelatore, è bene annotare sul sacchetto o sul contenitore il contenuto e la data di congelamento. E quando vorrete consumarli, ricordate che il modo migliore per scongelare un alimento è in frigorifero. Lo scongelamento deve essere infatti graduale e occorre evitare che il liquido che ne deriva venga a contatto con il cibo in sé.
Se acquistate salumi in tranci, come ad esempio il prosciutto cotto o prosciutto di Parma, ricordate di conservare il pezzo in frigorifero avvolto in un canovaccio pulito così da permettere al prodotto di respirare.
Non rinunciate ai salumi al taglio, acquistati freschi al banco come il prosciutto cotto, ma acquistate anche i salumi in vaschetta così da farvi una buona scorta visto che hanno una durata più lunga.

- Corretta conservazione degli alimenti
Acquistare in modo intelligente è il primo consiglio, ma una volta fatta la spesa, mai come ora, è bene conservare con cura gli alimenti. Ogni prodotto dovrebbe essere riposto nel giusto scompartimento del frigorifero per conservare le sue caratteristiche e evitare che vada consumi troppo presto. A differenza di quel che si crede, anche quando il congelatore è posto in alto, nel frigorifero l’aria più calda va in alto e quella più fredda in basso. Sfruttando quindi le diverse temperature possiamo conservare in maniera ottimale gli alimenti. Nel 1° ripiano, partendo dall’alto, si conservano i formaggi stagionati, i cosidetti “avanzi” in appositi contenitori, cibi in scatola avanzati che devono essere conservati in contenitori di plastica o di vetro; nel 2° ripiano si tengono latticini, dolci, marmellate, carni cotte, minestroni e tutti i prodotti con la scritta “dopo l’apertura conservare in frigorifero”; nel 3° ripiano carne e pesce, ricordando che tutti i cibi crudi devono essere chiusi in contenitori o sacchetti per alimenti; a scendere o nel cassetto, frutta e verdura nei sacchetti di carta, eliminando gli elementi marci perché potrebbero condizionare anche gli altri. Nelle porte del frigorifero (i luoghi più caldi) collochiamo acqua, salse, burro e uova.
Un consiglio, figlio di questi tempi, è quello di gettare nei rifiuti i sacchetti utilizzati per portare gli alimenti in casa e di lavare frutta e verdura prima di riporla in frigo.

- Diversificare i luoghi di acquisto
Al supermercato certamente troviamo tutti i prodotti, ma le code talvolta, soprattutto in coincidenza di questi giorni di festa, sono esagerate. Andate quindi anche nei negozi di vicinato, troverete meno file all’ingresso e sicuramente prodotti di alta qualità. Tanti negozianti, nostri clienti, si sono attrezzati per la spesa a domicilio. (Per sapere quelli più vicini a te scrivi qui.)
Acquistate anche online, anche il food. Tanti in questo periodo sono stati i consumatori che, non trovando i prodotti Ferrarini vicini a casa, hanno pensato di farseli consegnare direttamente a casa, acquistando nel nostro shop on line. L’inconfondibile prosciutto cotto, il prosciutto di Parma, tutte le specialità di salumeria, il Parmigiano Reggiano dal gusto unico sono stati tra i prodotti più richiesti.

Buona spesa e… restate a casa!

Fonti:
https://www.ansa.it/canale_lifestyle/notizie/food/2020/03/28/iorestoacasa-vademecum-per-fare-la-spesa-bene-e-senza-stress_1deecb4e-ab2d-49ea-94b6-7821208afefc.html
http://www.salute.gov.it/portale/news/p3_2_1_1_1.jsp?lingua=italiano&menu=notizie&p=dalministero&id=4299
https://www.altroconsumo.it/alimentazione/la-spesa-che-sfida/news/coronavirus-spesa-ragionata#

 

Ferrarini
Ferrarini

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *