“Il Ferrarini” à la carte: ultimo appuntamento con le fettucce stellate

ricetta fettucce

 

Fettucce con Cotto Ferrarini: il nuovo “Capolavoro” di Gennaro Esposito  

Sapori, gusti, ma anche sensazioni, emozioni, ricordi. Gustare un piatto è davvero un’esperienza plurisensoriale! Ecco che il Prosciutto Cotto sapientemente saltato in padella dallo Chef Stellato Gennaro Esposito diventa l’ingrediente non di una semplice ricetta, ma di un “Capolavoro”!
Scoprite qui l’ultima proposta di Gennaro Esposito per Ferrarini.

Fettucce di pasta di grano duro con Prosciutto Cotto Ferrarini, fonduta di Parmigiano Reggiano Ferrarini, pomodori secchi e finocchietto selvatico

Ingredienti per 4 persone

Per la fonduta di Parmigiano Reggiano
- 500 gr Parmigiano Reggiano DOP NON OGM Ferrarini gratuggiato
– 200 gr di crema di latte
– 150 gr di latte

Per le fettucce:
- 280 gr fettucce
– 160 gr prosciutto cotto Ferrarini tagliato a tocchetti
– 120 gr acqua di pomodoro
– 60 gr cipollotto nocerino tagliato a tocchetti
– 20 gr vino bianco
– 20 gr burro Ferrarini
– 20 gr olio extravergine di oliva
– 8 petali di pomodori secchi ammollati e tagliati a tocchetti
– sale, pepe, finocchietto q.b.

PROCEDIMENTO
Per la fonduta
In un tegame di acciaio lasciare in infusione il Parmigiano Reggiano con il latte e la crema di latte, per 5\6 ore a temperatura ambiente. Successivamente, portare il tutto sul fuoco moderato e lasciar fondere il composto rimestandolo con l’aiuto di una frusta. Colare al passino la fonduta e tenerla al caldo.

Per le fettucce
In una padella, lasciar appassire il cipollotto con l’olio extra-vergine e il burro, aggiungere il prosciutto cotto e lasciarlo rosolare per 2\3 minuti. Sfumare con vino bianco e bagnare con l’acqua di pomodoro. Lasciare insaporire la salsa su fuoco moderato per 3 minuti ancora. Aggiungere i pomodori secchi.
Cuocere le fettucce in abbondante acqua salata, scolare “al dente” e mantecare con la salsa precedentemente ottenuta. Unire il finocchietto e un filo d’olio extravergine d’oliva.

COMPOSIZIONE
Velare leggermente il piatto con la fonduta di Parmigiano Reggiano, posizionare al centro il nido di fettucce, la salsa e completare con qualche puntina di finocchietto fresco.

Guardate qui l’impiattamento guidato dalle parole dello Chef.

 

Ferrarini
Ferrarini

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *