A Casa Ferrarini per imparare giocando

Casa Ferrarini

 

Il 20 Settembre ospiti a Casa Ferrarini c’erano i bambini di Reggio Children

Imparare a mangiare sano giocando. E’ questo il senso dell’iniziativa che il Gruppo Ferrarini porta a Expo presso Casa Ferrarini in collaborazione con un’altra realtà reggiana, ‘Reggio ChildrenCentro Internazionale per la difesa e la promozione dei diritti e delle potenzialità dei bambini e delle bambine’.

Un gruppo di bambini e bambine provenienti da scuole e nidi d’infanzia di Reggio Emilia, accompagnati dai genitori, sono stati i protagonisti dell’ ‘Atelier dei sapori’ a Casa Ferrarini, un laboratorio di educazione al gusto e al benessere.

Sotto la guida delle cuoche delle scuole reggiane, i piccoli si sono cimentati nella preparazione di ricette a base di verdure, uova e Prosciutto Cotto, il prodotto simbolo del gruppo Ferrarini. “E’ il nostro prodotto più amato – ha spiegato il consigliere delegato del gruppo, Licia Ferrarini – soprattutto dai bambini che lo apprezzano per il suo profumo e per la sua morbidezza”. I bambini insieme alle cuoche e ai genitori hanno cucinato rotolini di pasta al prosciutto cotto e alle verdure, si sono cimentati nella preparazione delle ricetta in prima persona e sono stati guidati alla scoperta di sapori e delle caratteristiche del cibo. “Celebriamo a Expo due eccellenze reggiane – ha continuato Licia Ferrarini -. Mettere insieme il mondo dell’alimentazione e quello dei bambini per noi è importante, perchè il nostro gruppo dal 1956 ha sempre ricercato la sicurezza alimentare, la trasparenza e la leggibilità. Queste caratteristiche sono i nostri punti di forza”. Il laboratorio realizzato a Casa Ferrarini “ha l’obiettivo di costruire una cultura attorno al concetto di alimentazione sana – ha spiegato la componente del Consiglio di amministrazione di Reggio Children, Claudia Giudici – L’Atelier dei sapori vuole testimoniare questi valori in un incontro con i bambini e le loro famiglie per costruire una sensibilità attorno al cibo e alla scoperta del gusto”. Al termine del laboratorio, i bambini hanno mangiato i piatti da loro cucinati insieme alle famiglie.

Tra il gruppo Ferrarini e Reggio children “non c’è solo una vicinanza territoriale ma anche nella missione e nella visione di come interpretiamo il mondo della formazione e del food – ha concluso Licia Ferrarini – sono mondi vicini fondati su basi concrete di trasparenza e volontà, con l’obiettivo e la volontà di essere vicino alle persone nel loro stile di vita, nel loro modo di alimentarsi, per una cultura alimentare”.

Casa Ferrarini Expo IMG_2385 IMG_2391 IMG_2380 Casa Ferrarini Casa Ferrarinicasa Ferrarini Casa Ferrarini 6 Casa Ferrarini 8

 

 

Ferrarini
Ferrarini

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *