Aceto balsamico: sai quale scegliere?

aceto balsamico

 

Alla scoperta dell’Aceto Balsamico Ferrarini

E’ l’esperienza diretta di Alessia, nostra ospite nel corso dell’ultimo evento Acetaie Aperte-giugno 2017, l’occasione per farvi conoscere il nostro Aceto Balsamico, prodotto con il controllo di tutta la filiera produttiva, dalle uve raccolte nei vigneti delle Tenute Ferrarini,  all’invecchiamento nelle tre acetaie di proprietà.

“Un luogo incantevole, tra il profumo del mosto e l’ essenza di ogni  singola goccia di aceto” , così Alessia descrive la nostra acetaia sulle colline reggiane, dove ogni giorno con cura e tanta pazienza si producono l’Aceto Balsamico di Modena IGP e l’Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia DOP.

Esistono infatti due diversi tipi di aceto balsamico.                                                                                                                       L’Aceto Balsamico di Modena IGP invecchiato Ferrarini viene prodotto da mosto d’uva cotto, ottenuto da vitigni di lambrusco situati in terreni di proprietà, con l’aggiunta di un particolare abbinamento di aceti, quello invecchiato almeno 10 anni e quello ottenuto per acetificazione di solo vino. Lasciato a riposo nelle caratteristiche botti di rovere per un periodo di almeno 3 anni (per questo si definisce Invecchiato!), raggiunge la sua caratteristica densità e gradevole acidità. Dal profumo penetrante e dal sapore equilibrato nel dolce e nell’agro, è ideale per arricchire insalate, verdure crude e carni grigliate.
L’Aceto Tradizionale di Reggio Emilia DOP è un “prezioso” condimento, prodotto con mosti cotti di uve provenienti esclusivamente dalla provincia di Reggio Emilia, fermentati, acetificati e invecchiati in piccole botti o “vasselli” di legni differenti per almeno 12 anni, nei solai delle acetaie Ferrarini. La differenziazione dei legni (di ginepro, robinia e castagno) conferisce al prodotto quel raffinato bouquet di aromi.
L’Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia è un prodotto straordinario, dal gusto dolce e persistente, dalla consistenza cremosa e densa, caratteristiche che lo rendono perfetto per i piatti più raffinati (filetto di manzo e fegato d’oca), per i formaggi più importanti (primo fra tutti il Parmigiano Reggiano Ferrarini) e per i più fini intenditori è un vero e proprio elisir da gustare a fine pasto. Ad Acetaie Aperte il nostro esperto Mario lo ha proposto con un insolito abbinamento: lamponi ed estratto di ribes. Una delizia!
” Il mosto, dopo anni di sonno nel risveglio si trasforma in gocce di saggezza che stregano chiunque le assaggi”, continua Alessia, “sicuramente due tipi diversi di aceto balsamico ma entrambi dal gusto eccezionale e prodotti con la stessa qualità e passione. Venire ad Acetaie Aperte è’ stata un’ esperienza davvero significativa perchè mi ha permesso di scoprire un prodotto unico. Tante piccole gocce di saggezza per cui non sarò più impreparata davanti ad una bottiglietta di aceto balsamico. Grazie.”

Se vuoi conoscere tutta la gamma dei nostri aceti balsamici e scoprire le nuovissime perle all’aceto balsamico di Modena IGP ti invitiamo a visitare il nostro shop on line.

 

Ferrarini
Ferrarini

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *